Meet the Fitness Guru, ecco le risposte di Francesco Schipani, esperto di Old School Training

Francesco Schipani e l'old school training, domande e risposte su FitStadium.com

Il primo appuntamento con Meet the Fitness Guru è stato un successo! Stiamo già pensando alla prossima puntata, continuate a seguirci :)
Intanto, come promesso, ecco per chi non c’era il resoconto delle risposte che Francesco Schipani ha elargito a piene mani ai nostri agguerritissimi utenti:

Old School Training

Perché scegliere un metodo di allenamento “vecchio stampo”?

Un allenamento vecchio stampo appare di gran lunga preferibile ad uno moderno, in primo luogo per la sua estrema semplicità: si tratta di selezionare una manciata di esercizi base, allenarsi duro e cercare di utilizzare carichi progressivamente maggiori su questi.

°°°

Reg_ParkGli allenamenti Old School spesso erano full-body, ossia si allenavano durante una sessione tutti i gruppi muscolari. Come mai questa modalità, usata anche in tempi dove gli steroidi anabolizzanti non erano diffusi, è stata abbandonata negli anni, a favore dello split? Ritieni la modalità full-body attuale anche adesso?

In era presteroidi gli allenamenti full-body erano la regola nei periodi lontani dalle competizioni, mentre le split venivano utilizzate nei precontest al fine di lavorare i muscoli nel dettaglio.
Quando gli steroidi hanno iniziato a diffondersi, i culturisti cominciarono a utilizzare le tabelle frazionate anche off-season e per ovvi motivi.
La mia idea è che le full body siano preferibili per i principianti e gli intermedi, mentre per un soggetto avanzato sostenere un allenamento per tutto il corpo 3 volte a settimana potrebbe essere piuttosto tassant; iIn quest’ultimo caso è preferibile allenare metà del corpo lunedì e giovedì e l’altra metà martedì e venerdì.

°°°

Ciao Francesco, è possibile fare un allenamento old school suddividendo i gruppi in 5 allenamenti settimanali? Se si come? Grazie:-)

Se recuperi e sei molto condizionato puoi fare
A (Spinta)
B (Trazione)
C (Gambe)
Facendo ABC, riposo, AB, riposo e così via.

°°°

Allenamento Old, arrivavano mai a cedimento negli esercizi? Mantenvano un certo buffer? Quante serie per gruppo muscolare usavano per avere maggiori guadagni muscolari?

La quasi totalità dei vecchi culturisti utilizzava la regola ”fai tutte le ripetizioni che il carico ti permette di eseguire correttamente”. Questo vuol dire che il cedimento era tecnico, cioè ci si fermava quando non si era più in grado di eseguire la ripetizione con tecnica pulita.
Gli allenamenti alla morte sono una moda degli anni ’70-’80 e sono stati promossi da Mike Mentzer e Dorian Yates, anche se gia’ nei primi anni ’70 Arthur Jones sottopose Casey Viator ad un allenamento con pochissime serie al fallimento (il Colorado Experiment).
Per quanto riguarda le serie, dipende dal culturista: Grimek ne faceva 5 per gruppo muscolare, Reg Park idem, mentre Steve Reeves arrivava a 9….si può dire comunque tra le 5 e le 10 serie per gruppo muscolare.

°°°

Non pensi che gli atleti dell’old school fossero il vertice di una piramide così ristretta che, data la loro qualità genetica incommensurabilmente superiore, sostanzialmente potessero ottenere risultati con quasi qualsiasi metodo? Riformulando la domanda: siamo sicuri che quello che funzionava per loro possa funzionare anche per il più classico degli hard gainer? Soprattutto considerando che sul tuo gruppo e altrove ho letto di allenamenti spesso molto molto differenti tra loro.

Ovviamente certezze non ce ne sono. Indubbiamente molti dei vecchi atleti possedevano qualità genetiche sopra la media…Tuttavia nella pratica si è visto, soprattutto ultimamente, che il soggetto medio, normo o sottodotato ottenga decisamente di più con allenamenti old school che con la classica schedina dell’istruttore.

Sì però Francesco, anche portare le buste della spesa è meglio della schedina dell’istruttore :D mi piacerebbe avere dei dati spendibili.

Al momento dati spendibili non ce ne sono…Però per rendersene conto basterebbe vedere quanti ragazzi chiedono aiuto nei gruppi perchè non crescono e poi appena proponi loro un allenamento con pochi esercizi cominciano finalmente a crescere. In ogni caso sul mio gruppo c’è un post dedicato a un esperimento, se ti va buttagli un occhio. Finora coloro che stanno partecipando hanno ottenuto risultati sia in termini di massa che di forza e alcuni hanno addirittura sbloccato stalli sia nei carichi che nell’aumento di massa magra.

Steve_Reeves

°°°

Ciao Francesco, ti volevo chiedere: qual’è il tuo atleta preferito dell’old school training? Grazie!

Reg Park per la forza, Steve Reeves per le linee :) diciamo che la scelta è ardua….Di bb top ne potrei citare tanti :)

Francesco, dove posso acquistare il tuo libro? ;-)

Qui!  Per chi volesse aggiungermi su Facebook, questo è il mio account.

Esercizi

Ciao Francesco, sono un fan dell’allenamento a corpo libero e in generale con i pesi liberi, ti vorrei chiedere un parere per quanto riguarda il warm up. Per quanto mi riguarda la fase di riscaldamento muscolare e articolare dura circa 25 minuti. Pensi che sia eccessivo? 

Magari 25 minuti sono eccessivi, ne basterebbero 15, ma sai come si dice ”melius abundare quam deficere”, soprattutto quando si tratta di prevenire infortuni :)

°°°

Quali pensi siano i migliori esercizi per le braccia? Sempre old school.

Posto che le braccia, a mio avviso, crescono grazie ai multiarticolari e man mano che il soggetto aumenta di peso (non puoi avere braccia grosse se sei a malapena altezza/peso), per i tricipiti il migliore resta la french press su panca declinata e per i bicipiti il curl con bilanciere; questi almeno erano i più utilizzati.

°°°

Ci sono specifiche tecniche per gruppi muscolari che hanno fibre resistenti e quindi fanno fatica a crescere, tipo polpacci ecc?

Bella domanda…La mia idea è che i polpacci vadano allenati come gli altri muscoli, cioè con carichi pesanti e reps medio-basse, giacché comunque in modalità ”leggera” li utilizzi praticamente tutti i giorni. Il principio esposto in ordine ai polpacci vale per qualsiasi muscolo, tranne che per l’addome che, a mio avviso, dovrebbe lavorare solo in isometria.

°°°

Ho delle difficoltà a costruire una schiena spessa.Cosa mi consigli di veramente old school?palestra-old-school

Prova questi esercizi:
stacco da terra
rematore a busto flesso a presa prona o inversa
t-bar row

4-5 set per esercizio di 5-8 ripetizioni cercando di usare carichi progressivamente maggiori.

°°°

Per quanto riguarda la muscolatura pettorale cosa consigli in termini di incremento di forza?

Consiglio di concentrarsi sulla panca orizzontale, fatta però come Dio comanda. Anche la panca inclinata comunque è un ottimo esercizio; molto dipende dalla morfologia del soggetto. Ciò che conta è aumentare progressivamente il sovraccarico sul muscolo.

°°°

Ciao Francesco!!! Allenamento old school per ragazze??? Cosa ne pensi? Esercizi consigliati?? Grazieee!

L’allenamento per le ragazze è assolutamente identico a quello per i ragazzi. Al limite per una questione estetica sostituirei la panca piana con la panca inclinata…Poi ovviamente occorre fare le opportune personalizzazioni in base al soggetto.

Quindi panca inclinata,squat,trazioni (quel poco che riesco),altro?

Panca inclinata, distensioni sopra la testa, stacco, squat, rematore e sbarra :)

°°°Kellie_Everts

Francesco, pensi che un’overhead squat eseguito con piccoli manubri o a bilanciere scarico possa essere un buon esercizio per rafforzare le catene posteriori?  Lombari anche?

L’overhead squat è un ottimo esercizio per rafforzare non solo il core ma anche i muscoli periscapolari….Io però lo farei sempre con bilanciere, anche vuoto se necessario.

°°°


Ciao Francesco. Allenamento glutei old school? Grazie :*

Stacchi da terra, squat e front squat completi….Il resto non fa aumentare la massa neppure di un millimetro :)

°°°

Ultimamente sto eseguendo il lento avanti da seduto e con i manubri, per via di un operazione al naso (devo evitare di sbatterci sopra il più possibile). Cosa ne pensi? Potrebbe essere una buona variante?

Il lento con manubri è un ottimo esercizio; in passato veniva molto utilizzato, eseguito in piedi e con un braccio per volta….Anzi, a dire il vero rappresentava una vera e propria prova di forza, che poi sfociò nel sollevamento del compagno.

°°°

Ciao Francesco, ti volevo chiedere come dovrebbe essere l’ultima ripetizione di un allenamento con 8 serie da 6 di panca piana?

Se riesci a tollerarlo possono essere tutte ad esaurimento :D

°°°

Nella sesta rep dell’ottava serie di squat (difficile ma fattibile) mi vedo stanco. E’ normale o devo smetterla di fare squat davanti allo specchio?

Mai fare squat davanti allo specchio…Rischi di corrodere lo schema motorio :D

Alimentazione

Buongiorno Francesco, volevo sapere se veramente i bodybuilder old school consumavano molto latte, circa 1 litro al giorno, e se è consigliabile assumerne cosi tanto o preferire altre fonti proteiche al mattino. Grazie!

milk

Si, è vero che i vecchi bb consumavano latte in abbondanza, ma va detto che quel tipo di latte era qualitativamente diverso e sicuramente anche migliore di quello industriale odierno… Tuttavia io non sono tra coloro che ritengono il latte la fonte di tutti i mali: dipende sempre dall’individuo. Alcuni possono berne in quantita’ esagerate senza avere problemi, altri invece sono  intolleranti…quindi la cosa è assolutamente soggettiva.

°°°

Ciao Francesco innanzi tutto complimenti per il libro che ho acquistato pochi giorni fa. Ti volevo chiedere cosa ne pensa uno come te dell’integrazione old school. cosa dovremmo fare noi ai giorni nostri per replicare quel tipo di integrazione? Grazie.

Grazie per i complimenti….Personalmente penso che non si possa replicare quel tipo di integrazione per ovvie ragioni. Io posso dirti che, salvo ragioni particolari, l’integrazione sia sopravvalutata; gli unici integratori che ritengo utili sono multivitaminici e glucosamina e condroitina. Se poi uno non può alimentarsi correttamente perchè magari lavora tutto il giorno o per altri motivi, allora bcaa, whey e destrosio.

°°°

Ciaoooo…io vorrei chiederti una cosa…durante un’attività fisica intensa e prolungata che alimentazione consigli?!?! Grazie!!!!!

Dipende molto dall’obiettivo e dal tipo di allenamento… Se l’attività fisica è intensa e prolungata dovresti comunque privilegiare i carboidrati altrimenti non avresti la benzina necessaria per affrontarli.

 

Foto della palestra old school tratta dal Flickr di Rob Stoppable

Share This:

Share This: